LVNG

Ciclovia VENTO

Il progetto VENTO, nato nel 2010 al Politecnico di Milano, affronta le sfide delle aree marginali, cercando soluzioni per i piccoli comuni in crisi. Ispirato alle ciclovie europee lungo i fiumi, VENTO unisce turismo e infrastruttura, portando il tema cicloturistico all'attenzione pubblica. Il progetto ha contribuito al Sistema Nazionale di Ciclovie Turistiche e nel 2019 ha completato la fattibilità tecnica ed economica per i 705 km della ciclovia. Inserendosi in questo contesto, il nostro intervento mira a valorizzare le porzioni di VENTO coinvolte, sottolineando il valore intrinseco di questi luoghi. Attraversare questi territori con mobilità sostenibile significa riappropriarsi della memoria contadina e tutelare l'ecosistema circostante. La collaborazione tra Regioni, Politecnico di Milano e AIPO ha dato vita a un progetto che unisce passato e futuro, promuovendo la cicloturismo come motore di sviluppo. Attualmente, diverse tratte sono state finanziate e realizzate, evidenziando la buona progressione del progetto. Le varianti apportate nel nostro intervento rispondono a esigenze specifiche, mantenendo sempre la qualità e la sicurezza della ciclovia. La fase attuale vede il proseguimento della progettazione definitiva ed esecutiva, con l'obiettivo di completare ulteriori tratti e consolidare VENTO come una delle principali ciclovie turistiche in Italia. Una nota interessante: la VENTO stabilisce il collegamento tra i due punti di LVNG, da Torino a Ferrara. Un fatto curioso che sembra quasi messo lì di proposito. Che sia destino o solo una coincidenza?