LVNG

Condominio Grattacielo

Il "Grattacielo di Ferrara," nato nel 1956 dall'ingegno di Gian Carlo Capra, inizialmente destinato alla residenza della classe media, ha affrontato nel tempo sfide e delusioni, con alcuni appartamenti rimasti inutilizzati, finendo poi per essere completamente abbandonati.
Questa storia, rappresentata dalle due torri principali, una torre "minore" centrale e un corpo aggiuntivo a forma di "corte aperta" con piano terra commerciale, ci offre l'opportunità di ridefinirne il futuro.
Noi di LVNG proponiamo un approccio progettuale che conservi il significato storica del "Grattacielo di Ferrara" e introduca nuove dinamiche di uso e funzionalità. Gli interventi prevedono il consolidamento strutturale con setti in acciaio rivestiti, l'efficientamento energetico attraverso pareti isolate e ventilate, il potenziamento della qualità degli spazi con solette armate di collegamento (nuovi terrazzi) e il miglioramento delle aree comuni con un focus su sicurezza e accessibilità tramite l'installazione di nuovi ascensori.