LVNG

Ponte Meduna

Il progetto si integra in un contesto paesaggistico caratterizzato dalla centralità di uno svincolo viario e dalla presenza della vegetazione lungo l'alveo fluviale.
La proposta progettuale abbraccia un doppio tracciato, con una via ciclopedonale da un lato e una strada carrabile a quattro corsie dall'altro, delineando ulteriori linee che emergono dal suolo e si riconnettono alle curve del contesto circostante. La struttura a doppio arco del nuovo ponte diventa un elemento distintivo nel paesaggio, fungendo da porta simbolica verso Pordenone. Il progetto del ponte offre l'opportunità di affrontare questioni paesaggistiche, di viabilità e di sicurezza su scala territoriale. Collegando scenari diversi lungo le principali direttrici viarie Est-Ovest, il ponte si presenta come un elemento di mediazione che, grazie alla sua forma ad arco, assume un'autonomia architettonica e consente alla vegetazione dell'alveo di emergere come parte integrante del paesaggio fluviale del fiume Meduna.